Post Image

“Qualche tempo fa ho letto un articolo nel quale i professori venivano divisi in 3 categorie: i baciati dalle stelle, i professori interessati a finire il programma e quelli capaci solo di fare veri danni sui ragazzi. Non ho avuto dubbi, io il professore ‘baciato dalle stelle’ lo ho incontrato, il prof. Arcaini insegnante di lettere e storia alle medie. La sua passione era contagiosa, ho imparato a ragionare, ad esprimere i miei pensieri a collegare gli argomenti delle diverse discipline.

Non esistevano lezioni noiose, non erano lezioni ‘frontali’ ma lezioni di scambio e di elaborazioni. Non vi era argomento che non venisse arricchito da film e da documentari storici. Non accettava assolutamente che imparassimo a memoria, pretendeva ragionamento e ricerca. Ho scoperto grazie a lui la passione per i documentari, per il cinema e la letteratura italiana. La sua cultura mi ha fatto desiderare di intraprendere un percorso classicista. Attualmente frequento la seconda liceo classico e sul mio cammino ho trovato professori che premiano l’imparare a memoria, e non la capacità di ragionamento. E’ stato difficile adattarmi a professori così standardizzati e convenzionali, privi di entusiasmo, ma io rispetto a molti mie compagni sono stato fortunato, io il mio prof l’ho incontrato e a molti questo non accadrà mai…”