Giulia Sambotin, studentessa liceo scientifico al 2° anno

ottobre 16, 2020 in Italia

Anche per l’anno scolastico 2019/2020 è stata assegnata la borsa di studio Marzocco d’Oro, che premia il merito scolastico dei figli dei dipendenti La Marzocco.

Un anno scolastico particolare, che ha visto scuola e studenti misurarsi con il Covid-19, tra quarantena e lezioni a distanza. Abbiamo chiesto ad ognuno dei premiati una riflessione su questo periodo e sui cambiamenti che ritengono necessari alla società per costruire un futuro migliore

“Questo periodo è stato molto difficile, per chi più e per chi meno. Quando penso a questa situazione mi vengono subito in mente i medici: li potremmo considerare un po’ come gli eroi delle favole sempre a rischio di essere contagiati, ma nonostante ciò loro continuano il lavoro che amano. Nessuno si sarebbe mai aspettato che questa malattia sarebbe diventata una pandemia mondiale, forse scriveranno tutto ciò nei libri di storia e ci sarà qualcuno che studierà quello che abbiamo passato noi sulla nostra pelle. Per migliorare il nostro futuro dovremmo rispettare tutte le regole che ci vengono date così da poter uscire da questo periodo complicato, ma per far si che accada dobbiamo contribuire tutti. Anche attraverso piccoli gesti quotidiani il mondo e la nostra società potrebbero migliorare. Da questa pandemia ho capito molte cose: innanzitutto l’importanza di stare con le persone a cui vogliamo bene e dare la giusta importanza alle cose che facciamo.”

Giulia Sambotin

Resta connesso
Per novità, eventi ed offerte speciali, iscriviti alla nostra Newsletter.


© 2020 La Marzocco  •  Made by Needmore